SCEGLI DATA
FILTRA PER FILTRA PER

Sagra della Zuppa e Reality Bites Festival

Degustazioni gastronomiche e musica

Ci sono ottime ragioni per avventurarsi alla Sagra della Zuppa 2016, un miracolo di rassegna che da 46 anni raduna folle di gourmant. E che da qualche tempo ospita anche i concerti del Reality Bites Festival: proposte particolari tipo Calcutta, Verano, Appaloosa, Cosmo, Paletti ma anche Statuto, Bluebeaters e, dulcis un fundo, Gino Paoli e Danilo Rea.

 

Tutto a ingresso gratuito tutto a Massarella di Fucecchio, tra Firenze e Pisa, tutto offerto dall’infaticabile Gruppo Spontaneo di Iniziativa Contrada Massarella, da venerdì 15 a domenica 17 e da giovedì 21 a domenica 24 luglio.

 

Dunque, la musica:

  • venerdì 15 con l’alchimia pop/house di Cosmo, già frontman e leader dei Drink To Me, ma soprattutto autore di un album “L’utima festa” osannato come un oracolo e pigiato a pallissima in rete come in radio. Perfetto l’abbinamento con il synth-pop di Paletti, l’altro ospite della serata, pure lui sugli allori con il recente “Qui e ora”.
  • sabato 16 arrivano due decani del ritmo in levare, i Bluebeaters, con il loro solare rocksteady e un album che “Everybody Knows” e l’“Amore di Classe” degli Statuto, punto (pugno?) fermo del mod tricolore.
  • domenica 17 luglio lunga vita ai Perturbazione e al loro indie pop di qualità: il recente “Le storie che ci raccontiamo” conferma la metamorfosi degli ultimi anni. E benvenuti Landlord: li abbiamo visti anche all’ultimo X-Factor e hanno finalmente dato alle stampe l’ep d’esordio “Aside”, confermando l’indole folk-pop elettronica.
  • giovedì 21 va in scena la “Serata massigiana”, la grande festa della contrada che ogni anno trasforma in guitti, cabarettisti e comici tanti personaggi e insospettabili cittadini della Contrada. Non si capisce mai bene chi sta sul palco e chi sotto ma il divertimento, quello, è assicurato.
  • venerdì 22 da Livorno con molta grinta arrivano gli ineffabili Appallosa, tre lustri abbondanti di storia e un nuovo album, “Bab”, che marca la svolta elettronica. Con loro i bolognesi Altre di B e i Bao Bab Klan.
  • sabato 23 due rivelazioni musicali dell’ultima stagione. Se l’indie italiano guarda al pop il merito e anche e soprattutto di Calcutta, che nell’ultimo album “Mainstream” canta gite pontine, amori veri o immaginati e piccole cose che saranno capitate anche a voi. A St. Vincent e ai Beach House si ispira invece il cantautorato dream pop di Verano, dolce e lieve “ragazza coi capelli rossi”, è il suo momento.
  • domenica 24 luglio si chiude la manifestazione insieme a Gino Paoli e Danilo Rea, un nume tutelare del cantautorato e uno dei più lirici e creativi pianisti di oggi. La scaletta viaggia sull’onda dell’improvvisazione e, soprattutto, delle emozioni. Magnifica intesa in cui rivivono capisaldi della canzone d’autore, italiana e non solo.

 

E ancora, dj-set aperitivo in apertura e dj-set da ballare a fine concerti. E come raccomanda Ben Obi-Wan Kenobi, la zuppa sia con tutti voi! E pure la buona musica.

Per maggiori informazioni

Attenzione, l'evento che stai visualizzando è scaduto

Ti potrebbero interessare

Nel frattempo, in altre città d'Italia...